40 MQ. DI GERMANIA (40 Mq Deutschland)

Regia di Tevfik Baser
1986 - 77'

Dursun, operaio turco emigrato in Germania con la giovane moglie Turna, ogni mattina va in fabbrica e chiude a chiave la donna nel decoroso appartamento di Amburgo. Esordio a basso costo del turco Baser, è un film sulla condizione femminile nel suo aspetto più arcaico. Due interpreti perfetti. Non succede niente e i due parlano poco, ma il film è una scommessa vinta. (Il Morandini)
Duro e lancinante il film costruisce una dinamica spietata con movimenti di macchina lenti, precisi, inesorabili. La macchina da presa pedina Turna nelle sue ossessioni e l'accompagna fino alle soglie del delirio. E sebbene la tematica doppiamente razziale (quella dell'emigrato ma anche quella uomo-donna) possa apparire forse scontata all'educato e 'civilizzato' pubblico europeo, il risultato emotivo non fallisce nelle intenzioni di denuncia esistenziale più che direttamente politica, di universalizzazione dell'angoscia più che di discriminazione sociale." (Fabio Bo, 'Il Messaggero', 21/08/1987)

TOP