MARILU’ OLIVA

Lo zoo

A chi si ribella nonostante l’ignoto:

ché ci vuole coraggio a dire no.

A chi vive in gabbia, costretto,

ma non millanta illusorie libertà,

perché riconoscere le sbarre

è molta più fatica che infrangerle.”

 

In pochissimi conoscono il segreto dello Zoo allestito dalla Contessa nella tenuta delle Pescoluse: gabbie in cui sono imprigionate creature eccezionali quali l’Uomo Scimmia, la Donna Anfora, la Sirena e il Ciclope. Il chirurgo plastico Tommaseo, un medico fallito e ambizioso, le ha trasformate in esseri mitologici e circensi con la connivenza della ricca nobildonna, che ha venti anni più di lui e ne è sedotta tanto da farsi ritoccare ossessivamente il corpo, in un’estenuante rincorsa contro il tempo.

Sullo sfondo di un Salento surreale e immobilizzato dall’afa di luglio, oltre alla Contessa e al suo amante, si muovono una banda di sodali e tre servitori, tra cui un guardiano senza scrupoli, un sindaco colluso e una soubrette italo-siberiana, in una sorta di delirio di onnipotenza, fino a quando una sparizione darà il via a una serie di eventi che stravolgeranno i destini di tutti i personaggi.

In un susseguirsi di colpi di scena e flashback che rendono visionarie le atmosfere noir e le intridono di humour nero, Lo Zoo di Marilù Oliva è una feroce metafora sia sul potere che sulla diversità e converge verso un finale che costringerà vittime e carnefici a disfarsi di tutte le loro maschere e a fare i conti con la propria essenza più profonda.

 

Saggista e scrittrice italiana, ha scritto saggi di storia contemporanea e di critica letteraria, tra cui “Cent’anni di Marquez. Cent’anni di mondo" (Clueb, 2010). Oltre a racconti per il web e per antologie cartacee e a una sostenuta attività di critica (fa parte delle redazioni di “Carmilla”, “Thriller Magazine” e “l'Unità online”), ha scritto svariati romanzi: "Repetita" (Perdisa Pop, 2009), la Trilogia della Guerrera - "Mala Suerte" (Elliot 2012), "Fuego" (Elliot) e "¡Tú la pagarás!" (Elliot 2010) -, “LE sultane” (Elliot 2014) e “Lo zoo” (Elliot 2015).

Ha curato la raccolta di racconti "Nessuna più - 40 scrittori contro il femminicidio” (Elliot 2013).

TOP