RAFFAELE CROCCO

Atlante delle guerre e dei conflitti nel mondo

Ideato da Raffaele Crocco, giornalista Rai, scrittore e documentarista, e creato dall’Associazione 46° Parallelo in collaborazione con il Premio Ilaria Alpi, l’'Atlante delle Guerre e dei Conflitti del Mondo è un annuario aggiornato dei conflitti in atto sul pianeta pensato, nella sua struttura, come un vero e proprio atlante. Ottimo strumento per uso didattico o approfondimento personale.

 

L'intento dell'Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo è quello di spiegare le ragioni di tutte le guerre in corso, far capire perché si combatte e chi sono gli attori.

Si avvale della collaborazione dei più importanti reporter e giornalisti di guerra che si occupano di redigere le singole schede conflitto, che hanno in premessa un rapporto a cura di Amnesty International sulla stato dei diritti civili e umani e i rapporti sulle missioni Onu in corso, sulla situazione della tutela dei beni artistici e ambientali distrutti dalla guerra a cura di Unesco, e sulla situazione dei profughi e rifugiati a cura di Unhcr.

Con foto e illustrazioni viene raccontato lo stato delle guerre in atto, suddivise per continente, con cartografia Onu, tavola riassuntiva della situazione profughi, sintesi dei dati del territorio.

Le carte geografiche sono quasi tutte messe a disposizione dalle Nazioni Unite, per questo sono in inglese. Unica eccezione è la Carta di Peters, usata da sempre in questo Atlante.

Giornalista RAI e collaboratore di Peace Reporter, ha fondato la rivista “Maiz - a sud dell'informazione”, è ideatore e direttore dell' ”Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo”, pubblicato da Terra Nuova edizioni. Ha anche pubblicato, con Stella Edizioni, un libro intitolato “Il Che dopo il Che”.

TOP